Poche ore ma buone

Pubblicato il 01/02/2022

Cari apicoltori, l’inverno sta proseguendo con il suo freddo mattutino andando a lambire le temperature atte al volo solo per poche ore a metà giornata. Siamo già al secondo giro di candito se non addirittura al terzo. Le api trovano importanti fonti di proteine come il polline di nocciolo (Corylus avellana), Camellia (Camellia spp.) e Veronica (Veronica persica).

Una stagione per ora molto asciutta, speriamo cambi rotta e ci faccia così beneficiare delle fioriture di Falsa ortica (Lamium purpureum), fioritura essenziale per un buon inizio di stagione soprattutto nei campi degli amici agricoltori che lasciano quest’erba fiorire prima di lavorare il terreno. Da rilevare le imminenti fioriture di Corniolo, ormai non tanto diffuso e la prossima fioritura del Salicone (Salix caprea), quest’ultima importantissima per la quantità e qualità di polline donato.

Dott.Francesco Legnani – tecnico apistico Apacl

ape su Camellia, foto di Paolo Cerbone

 

ape su Falsa Ortica, foto di Francesco Legnani

 

I commenti sono chiusi.